• M.Mala

I gioielli mala o japamala, antichi amuleti spirituali.


Raccontati attraverso il processo creativo di M.Mala



Ciao mi chiamo Manuela, sono un’amante del “fare cose” e della creatività. Apprezzo la pazienza del creare, accompagnata da quella sana ossessione per la cura dei dettagli. Ho iniziato a intrecciare mala quasi per caso, durante il mio percorso di formazione Yoga.

Ma prima di andare avanti, ti racconto brevemente cos’è un mala, o meglio una mala.


Mala è una parola che deriva dal sanscrito (devanāgarī माला ) che significa “corona, ghirlanda, serie". mentre Japa significa ''mormorare'' I primi esemplari di queste collane furono creati in India 3.000 anni fa e poi esportati anche in Occidente (come il rosario cristiano). Da migliaia di anni le mala sono indossate da induisti, buddhisti, yogi e cercatori spirituali in tutto il mondo.


Queste collane, oltre a essere utilizzate per meditare o per contare le ripetizioni dei mantra, sono un simbolo di compassione, pace e consapevolezza. Possono essere indossate tutti i giorni per ricordarti di rimanere in costante connessione con il momento presente, o come amuleto di protezione e buon auspicio.


La mala (la sua traduzione dal sanscrito è al femminile, ma in realtà noi occidentali siamo più abituati a chiamarla al maschile, il mala), è composta da 108 pietre o da multipli di questo numero sacro, che rappresenta:

1 - unione, unicità e verità
0 - origine, vuoto, assoluto
8 - ciclicità, eterno e infinito

Questo numero ha molte significati spirituali secondo le culture orientali, ed è davvero un numero sorprendente.


Il diametro del Sole è 108 volte il diametro della Terra.
La distanza tra il Sole e la Terra è 108 volte il diametro del Sole.
La distanza media della Luna dalla Terra è 108 volte il diametro della Luna.

Secondo il sistema induista dei chakra, ci sono 108 linee di energia, o nadi, che convergono a formare Anahata chakra, il chakra del cuore.

108 è anche un numero divisibile per le sue stesse cifre.

Il numero 108 simboleggia l’unione di Siva e Shakti: la Creazione del Mondo.

In astrologia, l’argento metallico si dice che rappresenti la luna. Il peso atomico dell’argento è 108.

E si potrebbe andare ancora lungamente avanti con le sue corrispondenze.



Ma tornando a noi.

Quando ho intrecciato la mia prima mala?


Come dicevo quasi per caso, quando ho voluto realizzare da sola la mia mala, in modo semplice, bella e senza troppi sfarzi. Una mala personale per accompagnarmi ogni giorno durante la mia quotidianità e nei momenti di meditazione. Alcune amiche e compagni/e hanno apprezzato la mia piccola creazione, e così intreccio dopo intreccio, ho iniziato a farle anche per loro, facendo nascere così il progetto M.Mala.


Le mala possono essere realizzate con i semi o con legni particolari, io ho scelto di realizzarle principalmente con pietre tra le altre: Pietra di luna, Tormalina, Quarzo rosa, Cianite, Pietra di sole, Opale, Apatite, Occhio di tigre, Giada e altre ancora.

Alla base della scelta delle pietre con cui realizzo le mie creazioni ci sono i 5 elementi. Acqua, Fuoco, Aria, Etere e Terra.



Questo progetto lo vivo come una forma personale di meditazione tra hobby e passione. Facendo sempre riferimento a due concetti a me cari: positività e bellezza anche nelle cose più semplici.

Non ho una formazione in cristallo-terapia, ma con il tempo sto imparando a conoscere le pietre sempre di più, anche attraverso il mio vissuto personale. Credo nelle loro energie, credo nella forza della natura e nel potere dei colori.

Come nascono le “M.Mala”

Mi piace definire le mie mala come monili liberamente ispirati, omaggio alla cultura, alla tradizione orientale e ai suoi valori spirituali e iconografici, anche se spesso mi capita di integrarli e unirli a simboli della nostra tradizione Italiana (come la mia ultima creazione con la Dea Madre Sarda - la mia terra d’origine), o lasciarmi ispirare da un processo di assimilazione e compenetrazione creativa, in un divenire di nuove forme, come il minimala una mala piccolissima e amorevolmente simbolica.


Ogni mala che realizzo è praticamente un pezzo unico. Anche se posso realizzare un modello con la stessa pietra, ci sarà sempre qualcosa che distingue una mala dall’altra.

Sono realizzate a mano con pietre naturali preziose e semi preziose e completate da una Pietra del Guru finale, un tassello in filo di cotone e inserti in argento.

Attribuisco ad ognuna un nome adespota e adogmatico, perché vorrei che fosse la persona che lo riceve ad attribuirle un valore spirituale personale.



Se vuoi vedere qualche mala realizzata, puoi visitare il mio sito www.emmemala.com

ma tante altre sono anche su Instagram o Facebook.

https://www.facebook.com/emmemala

https://www.instagram.com/emmemala


Inoltre, se hai letto questo articolo fino a qui ti meriti un piccolo sconto :)

Se sei interessata alla realizzazione di una mala personalizzata, contattami e non dimenticarti di indicarmi che provieni da myshala.


Namastè






132 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti