Yoga e ansia

Aggiornamento: 2 feb 2021

L’ansia è un’emozione che prima o poi nella vita tutti devono provare. Da un lieve batticuore al panico puro, l'ansia è una risposta naturale ad eventi stressanti e può aiutarci a reagire in modo appropriato alle situazioni di pericolo. Ma per coloro che vivono con un disturbo d'ansia, i sentimenti di paura o preoccupazione non sono una risposta razionale alle circostanze esterne, sono un'influenza costante e dominante.

Il 2020 si è appena concluso, portando con sé una notevole quantità di problematiche causate dall’aver dovuto modificare in brevissimo tempo le nostre abitudini e la percezione del mondo esterno. La perenne sensazione di pericolo causata dalla pandemia ha provocato un aumento esponenziale dell’ansia, e da un questionario dell’Università di Roma Tor Vergata, a cui hanno risposto oltre 18.000 persone, è emerso che da marzo ad oggi il 37% degli intervistati ha sviluppato sintomi da disturbo post traumatico da stress, il 17% sintomi depressivi, il 20% ansia

severa, il 7% insonnia e il 21% stress generalizzato.

Nonostante le sfide degli attacchi di panico e altri sintomi legati all’ansia, ci sono molte strategie che possono aiutare ad affrontare questo problema, e negli ultimi anni è emerso un numero crescente di studi che suggeriscono che lo yoga sia un'efficace terapia per le persone che soffrono di disturbi d’ansia.


“Lo yoga porta alla cessazione delle fluttuazioni della mente”

Pantanjali


Con un crescente corpo di letteratura scientifica per guidare la pratica clinica nell'applicazione dello yoga come trattamento dell'ansia, la terapia yoga può fornire supporto, aiutando le persone a regolare la loro risposta allo stress, aumentare la loro capacità di recupero e gestire la loro ansia.

Quando informata dalla ricerca e applicata da professionisti qualificati, la pratica yoga diventa una vera e propria terapia per l’ansia, un' opzione di trattamento sicura ed economica che le persone possono utilizzare a lungo termine.

Ci sono molti sintomi fisici fastidiosi dovuti all’ansia, come sentimenti di tensione, oppressione e sensibilità al dolore. Le posture yoga, note come asana, aiutano ad alleviare il disagio fisico causato dall' ansia. Le asana lavorano per allungare e bilanciare i muscoli focalizzando l’attenzione sul respiro e sulla percezione del movimento. Queste posture possono aiutare a rilasciare la

tensione muscolare e la rigidità accumulate in tutto il corpo.

Le asana yoga vengono spesso insegnate in sequenze che si rivelano essere una potente forma di esercizio fisico e mentale. Ci sono molti modi in cui l'esercizio riduce la sensazione di panico, inclusa una riduzione del dolore e dello stress.

Lo yoga non solo aiuta ad alleviare il corpo fisico, ma può anche aiutare a bloccare i pensieri negativi.

Un costante pensiero negativo e preoccupazioni frequenti sono sintomi comuni tra coloro che soffrono di ansia, ma la meditazione, la visualizzazione e la concentrazione sulla respirazione possono aiutare a lasciar andare la preoccupazione e la paura. La pratica dello yoga può suscitare una risposta endocrina di rilassamento, consentendo sia al corpo che alla mente di acquisire un senso di calma e tranquillità.

Lo yoga è anche un ottimo modo per incontrare persone affini, sentendosi maggiormente connessi ad un senso di comunità che permette di ridurre le sensazioni di pericolo dovute alla solitudine e all’isolamento. Sicuramente le restrizioni di questo momento storico non aiutano, ma è possibile comunque iniziare a sentirsi parte di una comunità online in attesa di potersi finalmente vedere dal

vivo, e nel frattempo lavorare per il benessere personale.


Costanza Levi della Vida, autrice di "La mia ansia ha le ansie: Come vincere se stessi"



70 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti